Ultime notizie

Notizie dal Liceo

Guarda tutte le notizie

[14.05.20 12:28]

Modalità di comunicazione tra docenti, studenti e genitori nella Didattica a Distanza

In questo periodo in cui le comunicazioni interpersonali viaggiano prevalentemente sul web, vale la pena di chiarire alcuni punti essenziali.

La nostra scuola privilegia la comunicazione asincrona nei rapporti tra docenti, studenti e genitori, in modo da non invadere la privacy delle persone. Il canale privilegiato è la mail, il registro elettronico (dove in uso) e, per quanto riguarda la didattica, anche le piattaforme Edmodo e Microsoft 365.

La caratteristica peculiare della comunicazione asincrona, come dice il nome, è che può essere fruita in differita e non richiede risposta immediata. “La comunicazione asincrona non richiede il collegamento contemporaneo degli interlocutori alla rete di comunicazione. I messaggi possono essere letti e scritti offline e successivamente, previo collegamento, ricevuti e inviati”.

Questo significa che i docenti potranno scrivere mail, caricare il materiale didattico, inserire comunicazioni e voti in qualsiasi momento, in considerazione anche della loro disponibilità di tempo e di connessione e del funzionamento dei server che inviano anche in differita. La scelta di ricevere un segnale quando viene inviato un aggiornamento è personale e comporta la possibilità di essere disturbati anche in orari notturni o festivi.

Comunicazioni più “invasive” (WhatsApp, telefonata) devono essere quindi limitate soltanto a casi di effettiva urgenza e comunque utilizzate in un orario dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle 13 e dalle 14,30 alle 17, con esclusione del sabato e della domenica e dei giorni festivi.