Ultime notizie

Inaugurazione Alba Film Festival edizione 2016: Venerdì 22 aprile, sala Beppe Fenoglio ore 17,30

Venerdì  22 aprile, nella sala Beppe Fenoglio, alle ore 17,30, si terrà l'inaugurazione dell'Alba Film Festival - edizione 2016, con la proiezione di un lungometraggio dedicato ad interviste di testimoni della vita culturale albese negli anni '40 e '50. Figura centrale della produzione è il filosofo, partigiano e docente di Beppe Fenoglio al liceo classico "Govone". All'iniziativa sono invitati tutti i docenti e studenti della scuola.

 Qui l'invito. .

​​

Alba Film Festival – Edizione 2016  ​22 - 23 - 24 Aprile ​

Alba, Sala Beppe Fenoglio e Cortile della Maddalena

​Il Festival prende inizio, anche quest’anno, con una impegnativa produzione in prima visione Storia e Memoria: Maestri, allievi, amici - Alba, anni ’40 e ’50. Da un archivio di 22 testimonianze videoregistrate a futura memoria, si è realizzato un condensato di novanta minuti circa che ha lo scopo di ricostruire la complessità della vita culturale ad Alba in quegli anni interlacciando le diverse testimonianze con documentazioni originali.

L’omaggio centrale in questa nuova edizione è la commemorazione di William Shakespeare a quattrocento anni dalla morte, esattamente nello stesso giorno. Si è voluto però diversificare la celebrazione spostando il punto focale dalla consuetudine delle messe in scena classiche, come quelle di Laurence Olivier, alla globalità della diffusione di un autore tra i più universali della cultura occidentale.Due film che esprimono in altri mondi ed altri tempi, l’assoluta contemporaneità del Bardo - il Medioevo dei samurai per il Macbeth giapponese - o la storia d’amore più celebre nel Barocco sgargiante, fracassone e kitsch di Venice, California, in our days, yes sir. A completare questa “incursione” su una matrice profondamente inglese, ci sarà anche la mostra, sempre rigorosamente British, di locandine di film e vinili di musiche e colonne sonore curata dall’Associazione Alec.
Un secondo omaggio è alle “donne di carattere”, diverse le occasioni degli anniversari, intatto il fascino che le circonda: Marilyn Monroe, il mito che non tramonta, diretta dal suo regista cult, Billy Wilder, e Stefania Sandrelli nel suo splendido esordio diretto da Pietrangeli, e che ora compie 70 anni.
Il Festival non tralascia una sua funzione che si potrebbe definire esplorativa e didattica, cioè il cinema visto con un’altra ottica, - è proprio il caso di dirlo. Non solo con la sezione Quando il cinema è Corto, selezione dalla distribuzione Uicc, ma soprattutto una originale ricomposizione di sequenze celebri sul tema Assurdi, grotteschi, esagerati, anche amabili. Divagazioni cinematografiche (quasi) filosofiche, in ordine sparso, su un’umanità scomposta.
Se c’è un modo di rinnovare il “classico”, mantenendolo tale, questo viene proprio dal connubio musica-visione: con questa convinzione abbiamo voluto proporre il recentemente riscoperto Inferno (It,1911), visualità ispirata al Dorè con un nuova partitura musicale eseguita dal vivo dal maestro Luigi Giachino, in collaborazione con A.Gi.Mus. Alba Langhe Roero.
 
Tutti gli eventi sono ad ingresso libero e gratuito.

Per il calendario completo clicca qui.

Informazioni: 
tel. 0173 362408
info@albafilmfestival.org
www.albafilmfestival.org