Ultime notizie

Albero della Memoria e Manifesto celebrativo per il 70° dei 23 Giorni della Cittą di Alba: Premiazione degli studenti del Liceo Artistico Sabato 6 Dicembre

Albero della Memoria e Manifesto celebrativo per i 70 anni dalla Resistenza.

Premiati sabato 6 dicembre gli studenti del Liceo Artistico, dall'Associazione culturale La Torre Cultura della Cooperativa libraria La Torre, dall'A.N.P.I. e dal Comune di Alba.

Di seguito le foto della cerimonia, scattate da Alessandro Cristiano de Il Corriere di Alba Langhe e Roero.

Al più presto pubblicheremo l'articolo.

   

Premiazione di Alice Bonelli

Di seguito il manifesto per il 70° Anniversario dei 23 Giorni della Città di Alba creato da Alice Bonelli classe 5^ B 

 

La prof.ssa Pepino che ha coordinato i lavori degli studenti per l'Albero della Memoria con il dott. De Maria dell'A.N.P.I, l'assessore alla Cultura di Alba dott. Tripaldi, il Preside dell'Artistico Gallizio Istit. Govone, prof. Marengo e il prof. Margiaria della Torre Cultura.

Di seguito il monumento Albero della Memoria inaugurato il 2 Novembre e foto della celebrazione per il 70° Anniversario dei 23 Giorni della Città di Alba.

 

Di seguito il Sindaco Maurizio Marello e il Presidente dell’Anpi nazionale Carlo Smuraglia scoprono la scultura donata alla Città in ricordo dei sei caduti.

   Il Sindaco Maurizio Marello e il Presidente dell’Anpi nazionale Carlo Smuraglia

 

«Non abbiamo ancora una memoria davvero condivisa – ha affermato il Senatore Carlo Smuraglia, Presidente dell’Anpi nazionale – Ci sono i revisionisti, coloro che interpretano a modo loro questa pagina di storia. Questo è grave. Abbiamo anche una parte di questo paese che questa storia non la conosce perché la scuola si ferma prima nell’insegnamento della storia. Dovremmo usare questo 70esimo anniversario per fare passi avanti in questa direzione. La Resistenza è stata un atto naturale, una scelta nata dal cuore di giovani ventenni. Oggi serve una scuola che aiuta i ragazzi a sentirsi cittadini, che li coinvolga nell’attività democratica. Qui è importante che alunni del liceo abbiamo realizzato “l’Albero della Memoria”».

E proprio la scultura in cemento armato pigmentato realizzata dagli allievi della classe “5 A Figurativo” del Liceo Artistico “Pinot Gallizio” nell’anno scolastico 2013/2014 è stata inaugurata poco dopo nell’area verde antistante la Caserma Govone, all’incrocio di corso Europa e corso Piave, nella zona dove furono uccisi Luigi Rinaldi prima vittima della lotta di liberazione nazionale trucidata dai nazifascisti il 12 settembre del 1943, Gianfranco Caccia, Attilio Bonalumi ed altri due fanti fucilati dai tedeschi il 12 settembre del 1943, Gennaro Sangiano fucilato dai nazifascisti il 13 settembre del 1944. Qui, il Sindaco Maurizio Marello e il Presidente dell’Anpi nazionale Carlo Smuraglia hanno scoperto la scultura donata alla Città in ricordo dei sei caduti.

All’inaugurazione del monumento coordinata dal Presidente dell’Anpi Alba  e Vice Presidente dell’Anpi provinciale Enzo Demaria presenti anche i ragazzi che hanno realizzato l’“Albero della Memoria”: Cecilia Ammazzalorso, Jacopo Bassino, Ilaria Borgo, Enrica Cappa, Silvia Carozzi, Stefano Castagnotti, Damiano Cavagnero, Sara Dellapiana, Monica Franco, Emanuela Gallesio, Elisa Giordano, Francesca Giraudo, Veronica Gresia, Gloria Guglielmo, Liay Maria Rosa Fernando, Dagmara Marek, Elisa Margaria, Luca Mollo, Kaya Pearson, Jessica Pio, Alice Porasso, Marco Sacchetto, Anna Sandri, Nicole Vivaldo e Francesca Zorgnotti accanto alla docente di Discipline Plastiche al Liceo Artistico “Pinot Gallizio” Marina Pepino che li ha guidati durante i lavori.

Il Coro “Anna Maria Alessandria” del Liceo Classico “Govone” e del Liceo Artistico “Pinot Gallizio” ha cantato l’“Inno di Mameli”, “La libertà” di Giorgio Gaber e “Bella ciao”.