Ultime notizie

Per i nonni, Aldo e i suoi colori-Una ventata di colore e allegria nella casa di riposo grazie al murale realizzato dal giovane Aldo Lurgo.

Per i nonni, Aldo e i suoi colori
(adattamento dallaGazzetta d’Alba del 20 settembre 2011)
Una ventata di colore e allegria è stata portata nella casa di riposo “Pasquale Toso” di Canale grazie a un murale realizzato dal giovane Aldo Lurgo.
Osservando un lungo muro grigio presente nell’area in cui gli anziani, nei caldi pomeriggi estivi, sostano per trascorrere qualche ora chiacchierando o cantando, il direttore della struttura Stefano Berio ha pensato fosse necessario abbellirlo, renderlo più vivace e gradevole. Ha chiesto aiuto ad Aldo che, nel giardino di casa sua, ha già realizzato dei bei dipinti. Il rapporto giornaliero con il giovane, che frequenta l’ultimo anno del Liceo artistico di Alba, si è rivelato molto positivo per gli anziani che hanno scoperto come «anche senza pennello ma solo con una bomboletta spray» si possa realizzare un grande murale.


Aldo e le sue bombolette. Aldo ha trascorso parte dell’estate a creare quest’opera, a titolo di volontariato, scegliendo i soggetti da dipingere insieme al Direttore, nel rispetto del luogo in cui sono stati proposti e con l’intento di lanciare precisi messaggi: si va dal “babi” di Canale, al pianista, a temi richiamanti l’amicizia e l’amore, con la Bella addormentata nel bosco, a soggetti più campestri, tutti molto chiari e ben comprensibili. Gli anziani hanno gradito il risultato finale, che hanno visto nascere e trasformarsi di giorno in giorno; curioso per loro, ci raccontano, «è stato veder emergere dei colori brillanti da uno sfondo grigio», così come «è stato bello chiacchierare e interagire con un giovane», e ancora, secondo altri, «assistere come spettatori al suo lavoro e potergli porre delle domande per soddisfare le nostre curiosità».
Aldo Lurgo studente della classe VA ad indirizzo figurativo del Liceo Artistico Pinot Gallizio di Alba: “Il contatto con gli ospiti della casa di riposo durante il mio lavoro è stato molto utile dal punto di vista dello stimolo creativo, perché insieme a loro ho cercato di rivivere i sogni e i desideri di ognuno e così ho realizzato uno spazio di libertà mentale e fisica, uno spazio dove non sentirsi costretti ma dove si può continuare a viaggiare in un mondo di gioia e felicità attraverso i colori più vivaci. Era la prima volta che lavoravo con un pubblico presente e attivo, con persone reali: si può dire che un parte del viaggio l'hanno fatto con me”.


Murale eseguito nella casa di riposo “Pasquale Toso” di Canale tra agosto e settembre 2011
Misure: lunghezza 45 m. X 3,5 m. di altezza
Tecnica utilizzata: vernice in bombolette
Tempo impiegato: 20 giorni circa
Modalità di esecuzione: il muro utilizzato è stato diviso in due parti per comodità d'esecuzione, da una parte un paesaggio di creazione personale dell’autore, con alberi e fiori giganti, dall'altra quattro soggetti, rielaborati, di artisti famosi contemporanei e non, ad esempio: Haring, Romero Britto, Bua, Klimt.

Guarda tutte le foto dell'opera sull'album fotografico del Liceo Artistico.